STAFF

Ristorante il Tempio di Iside tel. 06 700 47 41  |  Cottura Zero 0° Gradi tel. 06 77 20 40 25  |  Via Labicana 50, angolo via Pietro Verri - Roma

Cottura 0° Gradi di Tripodi Francesco - P. IVA 07577191005 - © tutti i diritti riservati

CHIUSO PER FERIE dal 13 agosto fino al 3 settembre |  CHIUSO LA DOMENICA

Si consiglia la prenotazione (entro le 24:00 del giorno precedente). Si richiede gentilmente un abbigliamento consono per il ristorante non prevede uomini e donne in pantaloncino o in ciabatte.

Aperto pranzo e cena

Il Tempio di Iside, Cottura 0°, è il ristorante di pesce di riferimento a Roma per gli amanti del pescato fresco, sia cucinato sia anche solo "trattato" a crudo.

Francesco Tripodi si reca personalmente alle aste del pesce,

per assicurare ai suoi clienti solo e sempre il miglior pesce.

 

Grazie a materie prime di assoluta qualità e ad uno chef fuori dal comune,

i piatti servizi sono veramente qualcosa di unico e spaziano da quelli più elaborati

a quelli più semplici che mettono in evidenza il vero sapore del pesce fresco.

 

Gli antipasti di pesce (crudi, freddi e caldi) sono delle vere e proprie prelibatezze,

e potrebbe anche valere la pena di cenare solo con quelli: tartare di tonno,

carpaccio di gamberi, mazzancolle in bella vista, cozze pelose, orecchie di Venere,

crostini di gamberi e lardo di colonnata per citare solo alcune portate.

 

Primi sfiziosi come gli spaghetti al riccio, spaghetti al tartufo di mare,

gli scialatielli con uova di Sanpietro e scampi, i fusilli napoletani con pomodori ciliegini,

gamberi rossi e pecorino, le pappardelle scorfano, fiori di capperi e pecorino.

 

I secondi non sono mai gli stessi, tranne che per la freschezza e la qualità,

ma anche per l'originalità.

 

Al dessert emerge l'origine del titolare: insieme agli eccellenti fruttini di gelato,

le cassate ed i cannoli raccontano del sud.

 

Ampia e ricercata la carta dei vini.

Il Tempio di Iside, Cottura 0°, è il ristorante di pesce di riferimento a Roma per gli amanti del pescato fresco, sia cucinato sia anche solo "trattato" a crudo.

Francesco Tripodi si reca personalmente alle aste del pesce,

per assicurare ai suoi clienti solo e sempre il miglior pesce.

 

Grazie a materie prime di assoluta qualità e ad uno chef fuori dal comune,

i piatti servizi sono veramente qualcosa di unico e spaziano da quelli più elaborati

a quelli più semplici che mettono in evidenza il vero sapore del pesce fresco.

 

Gli antipasti di pesce (crudi, freddi e caldi) sono delle vere e proprie prelibatezze,

e potrebbe anche valere la pena di cenare solo con quelli: tartare di tonno,

carpaccio di gamberi, mazzancolle in bella vista, cozze pelose, orecchie di Venere,

crostini di gamberi e lardo di colonnata per citare solo alcune portate.

 

Primi sfiziosi come gli spaghetti al riccio, spaghetti al tartufo di mare,

gli scialatielli con uova di Sanpietro e scampi, i fusilli napoletani con pomodori ciliegini,

gamberi rossi e pecorino, le pappardelle scorfano, fiori di capperi e pecorino.

 

I secondi non sono mai gli stessi, tranne che per la freschezza e la qualità,

ma anche per l'originalità.

 

Al dessert emerge l'origine del titolare: insieme agli eccellenti fruttini di gelato,

le cassate ed i cannoli raccontano del sud.

 

Ampia e ricercata la carta dei vini.